Il cuore di Too much, ha smesso di battere.

Too Much era il primo e vero regno del Kitsch a Roma. Nato nel 2001, ha interrotto la sua attività nel settembre del 2015. Nel corso di questi anni abbiamo cercato di scovare in giro per il mondo tutto ciò che era folle e stravagante, allegro e bizzarro, grottesco ma nello stesso tempo meraviglioso. Eravamo unici nel nostro genere a Roma, e nel mondo non esisterà più un altro Too Much all’infuori di Noi! Di questo ne siamo più che sicuri!!

In questi 14 anni abbiamo fatto tutto il possibile per far si che questa straordinaria creazione non chiudesse i battenti. Purtroppo però, la crisi economica in corso in Italia e in Europa ci ha colpito fortemente. Le posizioni anti-business del governo italiano e della città di Roma, inoltre, non hanno aiutato (22% di IVA, il 60% dei contributi e il 33% di tasse sui redditi), per non parlare inoltre dei servizi pubblici scarsi e dei trasporti romani disastrosi. La gente che non vive nel centro storico non si reca più in centro. Il centro storico di Roma sta morendo, pensiamo che tra qualche anno diventerà solo una grande attrazione per i turisti, i quali purtroppo non rappresentano il cuore della nostra clientela. Negli ultimi anni Too Much è diventato un museo (forse avremmo dovuto far pagare il biglietto d’ingresso!)

Non smetteremo mai di ringraziare la nostra meravigliosa clientela! Non ci dimenticheremo mai di Voi! Fate lo stesso con Noi, mettendoci anche un bel sorriso! GRAZIE!

trovi Too much sul Facebook